Quello psicologo di papà (prefazione)

Questo blog nasce senza pretese, senza nessun piedistallo dal quale elargire verità assolute.

Ho notato che su internet ci sono tanti forum per le mamme (Sante sempre e guai chi me le tocca), d’altra parte, ho trovato poco e nulla per i papà, quindi perché no?

Mi piace raccontarti le mie esperienze, a volte leggere e a volte profonde (dipenderà dalla situazione, dal mio umore, dipenderà…), una cosa è certa: ti racconto di un amore mai provato prima e che dai primi di giugno del 2017 (benedetto ritardo!!!) mi fa svegliare sempre col sorriso sulla faccia, nonostante io non sia l’uomo più solare della terra al mattino…

Non sono un mammo, sono un papà che cerca di fare del suo meglio per il proprio figlio, di fare il possibile per rendere felice la propria moglie e sostenerla nel ruolo secondo me più difficile: quello della mamma.

Nella vita faccio lo psicologo, quindi i miei racconti avranno la duplice prospettiva padre-psicologo.

Non affronto una paternità senza ostacoli, chi più e chi meno vedrà dei punti in comune con la mia esperienza; il mio desiderio è proprio quello di poter offrire a queste persone un aiuto, un punto di vista. 

Buona lettura… Si parte!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi